#Viaggiareineuropagratis - Amsterdam

#viaggiareineuropagratis è una rubrica con consigli per viaggiare nelle principali capitali europee a costo zero, sfruttando le attrazioni gratis!

 

Oggi la destinazione è Amsterdam, capitale olandese vivace e affascinante.

Attraversata da mille canali, da ponti bellissimi è la meta perfetta per un weekend romantico, per una vacanza più lunga all'insegna dell’arte, della natura (le piste ciclabili collegano anche le varie città e permettono di immergersi nella natura) o del puro divertimento, con una politica di tolleranza per le droghe leggere e per il famoso quartiere a luci rosse.

Se state pensando ad Amsterdam come vostra prossima meta, vi renderete subito conto che la città non è delle più economiche, soprattutto per dormire.

Vivere Amsterdam in maniera completamente gratis, tra musei, mercati, giro sui canali e panorami mozzafiato invece è possibile, ecco come! 

Non può mancare un passeggiata a piedi nel centro storico di Amsterdam, con i palazzi dai frontoni stretti che si specchiano sui canali. I canali sono attraversati da ponti, da cui si godono le viste migliori sui bellissimi quartieri della città.

Il ponte più interessante è il "Ponte dei 15 Ponti" (lo trovate all’angolo tra Herengracht e Reguliersgrach), da dove sono visibili più di 14 ponti.  Ma anche la vista dalla Magere Brug (Ponte Magro) sul fiume Amstel, fra Kerkstraat e Nieuwe Kerkstraat vale una sosta.

Ogni quartiere ha le sue peculiarità: passeggiare per  le vie stette del Jordaan è come fare un salto nel passato mentre il Red Light District è un susseguirsi di strade più aduaci. Il quartiere a luci rosse offre, oltre alle famose “vetrine”, numerosi locali e cinema a luci rosse. Mentre tutti possono passeggiare nel quartiere, i locali sono rigorosamente vietati ai minori di 18 anni.

Il centro urbano è situato a sud delle acque della baia di IJ (che oggi è poco più di un fiume) ed è caratterizzato da cinque principali canali, il Singel, il Herengracht, il Keizersgracht, il Prinsengracht ed il Singelgracht, che insieme costituiscono il cosiddetto Canal Ring.

Passeggiare a piedi per la città e attraversare i ponti vi farà entrare nella città autentica.

 

Amsterdam per la presenza dei canali è anche definita la Venezia del Nord. E’ possibile fare un giro gratuito in barca sul traghetto che collega Amsterdam con l'isola IJ.Il percorso si snoda tra la Stazione Centrale e Nord da Amsterdam e viceversa.

 

Tappa imperdibile in una passeggiata in centro è la casa più stretta d’Europa (Oude Hoogstraat 12), non lontano da piazza Dam, la cui facciata è larga solo 2,02 metri. (Praga invece ha il primato per la via più stretta di Europa)

 

Quando si parla di Olanda, poi, la parola d’ordine è anche natura. I parchi cittadini sono numerosi, ben tenuti e gratuiti! Amsterdam ospita più di 30 parchi in tutta la città, aperti tutto il giorno, tutti i giorni, durante l’estate diventano il centro della vita cittadina.

Il Vondelpark, nel quartiere di Oud-Zuid, è il parco più grande della città. Con i suoi alberi e i suoi laghetti scavalcati da ponti, merita una sosta per una passeggiata e per un pò di relax. Tra le sue attrattive, le molte sculture d’arte contemporanea installate all’interno e, in primavera ed estate, anche le esibizioni di artisti di strada (tra giugno e agosto è possibile assistere anche a spettacoli pubblici di gruppi e artisti, in un’area appositamente costruita, ovviamente gratis!).

 

Il Beijnhof (cortile delle beghine) è un cortile silenzioso e tranquillo vicino Spuistraat, costruito nel XIV secolo ed affidato al gruppo di religiose, è ancora la casa di questa comunità per sole donne. All’interno giardini, due cappelle, la più vecchia casa di Amsterdam (al civico 34).

I punti panoramici per ammirare la città sono diversi, oltre al campanile della Westerkerk (che però è a pagamento),  è possibile accedere al tetto del NEMO, l’edificio a forma di nave progettato da Renzo Piano che ospita il museo della scienza. La visita interna all'edificio è a pagamento, mentre l'accesso alla rampa di scale o all'ascensore è esterno.

Anche la vista dall'ultimo piano della Openbare Bibliotheek, la biblioteca di Amsterdam che ha ben 9 piani è molto suggestiva.

 

I mercati rionali di Amsterdam sono un trionfo di odori e colori e sono utili per lo shopping più economico e per acquistare i ricordi della città. Il mercato dei fiori Blomenmarkt, lungo il canale Singel, è uno dei più famosi di Amsterdam e non ha solo fiori in vendita ma anche altra oggettistica.  Qui non potete non acquistare i famosi bulbi di tulipani e scattare tantissime foto!

in piazza Spui si tiene il Mercato dell’arte, dove artisti espongono le loro opere.

Altro celebre mercato è l’Albert Cuyp Market, aperto tutti i giorni.

 

I musei di Amsterdam sono di importanza internazionale e ad ingresso a pagamento (personalmente il mio preferito è il Van Gogh Museum).Ci sono però anche opzioni gratuite: se raggiungete il Museo storico di Amsterdam in Kalverstraat, prima della Biglietteria (l’ingresso al museo è a pagamento) ospita la collezione della Schuttersgalerij, la Galleria delle guarda civile con 15 grandi quadri ritratti dei personaggi piu facoltosi dell’età d’oro olandese del XVII secolo.

 

L’ingresso è gratuito anche nel Museo Multatuli, lungo il canale di Singel  che è stata la casa ottocentesca dello scrittore Eduard Douwes-Dekker, ed il Reflex Minituur Museum voor Hedendaagse Kunst. Il museo vale una visita per le interessanti collezioni artistiche custodite all'interno.

 

Oltre ai musei, Amsterdam è piena di piccole e indipendenti gallerie d'arte. La maggior parte delle gallerie più belle di Amsterdam si trova nel quartiere Jordaan e l'ingresso è gratuito. Perfette per i viaggiatori con un lato creativo! Le più importanti sono Radar, Galerie Fons Welters e KochxBos (arte surrealista)

 

Altra chicca, per gli amanti del genere o per una giornata di pioggia: l’Eye Film Museum, il museo del cinema, ospita al piano terra una mostra permanente gratuita, dove le scene dei film vengono proiettate sulle pareti.

Anche l'esposizione permanente all'Archivio della città di Amsterdam (Stadsarchief) è ad accesso gratuito.

 

Se invece siete interessati alla musica gratuita, Amsterdam offre diverse possibilità.

E’ possibile assistere a concerti gratuitamente: il mercoledì a mezzogiorno al Concertgebouw (la sala concerti più grande ed esclusiva che sia mai stata costruita) le prove della Royal Concertgebouw Orchestra sono aperte al pubblico. L’esibizione inizia alle 12.30.

 

Un’esperienza tipicamente olandese sono i concerti di carillon, che si tengono nelle chiese, anche queste ad ingresso gratuito.

I concerti di carillon si possono ascoltare in diverse chiese, un giorno a settimana, Nella torre della Westerkerk il martedì dalle 12.00 alle 13.00, nella torre della Zuiderkerk il giovedì dalle 10.00 alle 11.00, e nella torre della Oudekerk il martedì e il sabato alle 16.00.

 

Lungo Zeedijk, c’è la zona di Chinatown, in cui è stato costruito tempio buddista Fo Guang Shan, riconoscibile per il tetto decorato di piastrelle di ceramica tradizionali importate dalla Cina.

 

Altra attrazione insolita e per i più curiosi: ad Amsterdam è possibile verificare come vengono effettuate le misurazioni del livello del mare nel passaggio tra la Muziektheater e lo Stadhuis (il Municipio). Ci sono tre colonne di vetro piene d'acqua: le prime due mostrano il livello del mare in corso nelle zone di Vlissingen e IJmuiden, mentre la terza (alta oltre 5 metri) mostra il livello massimo di acqua durante le piene nel 1953.

 

Amsterdam è bella in ogni periodo dell’anno, ma la primavera olandese è semplicemente magnifica con le distese di tulipani. La visita al parco Keukenhof vale il viaggio! E a fine aprile si tiene la festa del Re - Koningsdag (prima era la festa della Regina), festa nazionale che raduna ad Amsterdam praticamente gli olandesi vestiti di arancione. Una valanga di persone festanti che festeggia, balla e si diverte per  festeggiare il compleanno del Re che si affaccia sulla piazza. Abbiamo partecipato all’ultima festa della Regina nel 2013 (che durante la festa ha ceduto il testimone al figlio), ed è stata una giornata allegra e un po’ matta!

Anche nel periodo natalizio Amsterdam brilla con i mercatini e le strade addobbate.

 

Spero che questo post possa essere utile a tutti i visitatori di Amsterdam che vogliono ottimizzare il budget!

 

Se conoscete altre attrazioni gratuite segnalatele pure nei commenti o scriveteci, le aggiungeremo alla lista! Se volete partecipare a #viaggiareineuropagratis, trovate un post nel blog.

Scrivi commento

Commenti: 0