Prossima fermata: New England

Dopo tanto silenzio ed un weekend lungo di relax in Croazia, siamo pronti per una nuova avventura on the road.  Domani si parte per gli Stati Uniti, ma “dal lato opposto” rispetto al 2015… Quattro anni fa partivamo per San Francisco per scoprire gli immensi parchi della west coast, domani invece raggiungeremo Boston, in Massachuttes, per andare alla scoperta del New England.

 

Il New England è una zona del nord est USA che include 6 stati: Connecticut, Rhode Island, Massachusetts, New Hampshire, Vermont e Maine. Si tratta di stati abbastanza piccoli, facilmente percorribili grazie ad una comoda rete stradale che consente di arrivare ovunque con tempi abbastanza ristretti ma è un territorio ricco di storia, di curiose cittadine, di parchi e luoghi unici, come le scogliere frastagliate e i suggestivi fari a picco sul mare, senza contare le molteplici esperienze che ci attenderanno!.

Sappiamo già che sarà impossibile visitare tutto, nell’arco di un solo viaggio, anche perché non ci piace correre ma preferiamo assaporare l’atmosfera.

leggi di più 0 Commenti

Visitare Bordeaux - #viaggiareineuropagratis

Se state cercando una città in cui passare un weekend lungo che sia fuori dalle solite capitali, ma che sappia donarvi le stesse emozioni, Bordeaux è una buona scelta!

E’ una città tranquilla ed elegante, con deliziosi caffè, un centro storico pedonale in cui è bello  perdersi, ed è circondata dal verde che dà vita all’omonimo vino.

Vi propongo le attività da non perdere in un fine settimana, ovviamente #gratis!

Un’altra tappa di #viaggiareineuropagratis!

Buona lettura!

leggi di più 0 Commenti

Visitare Tournai, in Vallonia. Per un insolito Belgio!

Finalmente Vallonia!!

Chi segue il blog sa che ho una particolare predilezione per le cittadine insolite e meno battute dal circuito turistico e che il Belgio è stata una piacevole scoperta, tanto da tornarci diverse volte negli ultimi anni. Oltre alle famose Fiandre, dove spiccano Bruges, Gand, Mechelen e Lovanio, nei dintorni della capitale, mancava di poter assaporare l’aria della Vallonia, la parte meno turistica del Belgio. Sono riuscita a visitare Tournai con un comodo treno durante un fine settimana a Lille (si, dalla Francia al Belgio in un fine settimana), e ve la consiglio!

 

Tournai, a soli 10 km dal confine francese, è una delle più antiche città del Belgio e merita una visita. E’ un gioiello medievale ricco di storia, un paradiso per gli amanti della birra (ma le cittadine belghe con una tradizione birraia sono molte!), è conosciuta fin dal medioevo per i suoi arazzi, per le sue armature e per la pietra blu che si estraeva nella zona. E’ adagiata sul fiume Schelda (o Escaut), lungo il quale in primavera estate è possibile fare lunghe e piacevoli passeggiate. Il panorama della cittadina è dominato dal Beffroi, la torre civica.  E’ una cittadina piena di aree verdi e con tante aree giochi per bambini, quindi consigliata anche alle famiglie!!

Ecco i suggerimenti per la visita! 

leggi di più 0 Commenti

Grand Canyon National Park

In un viaggio alla scoperta dei parchi della west coast USA, il Gran Canyon National Park non ha davvero bisogno di presentazioni.

Quando ripenso al Gran Canyon National, prima tappa del nostro giro dei parchi USA della west coast, mi vengono in mente due cose: l’imponenza e il rimanere senza fiato.

Sicuramente l’avrete già sentito, ma non posso che confermare l’idea di sentirsi minuscoli di fronte alla forza della natura. Abbiamo metabolizzato dopo qualche minuto di contemplazione e un numero indefinito di fotografie. Pur non essendo il più particolare in termini di formazioni rocciose (dove vince il Bryce Canyon National Park), lascia il segno nei visitatori ed è una tappa imperdibile per chi decide di visitare questa zona degli USA.

leggi di più 0 Commenti

Una giornata a Innsbruck

L’anno scorso per Pasqua abbiamo deciso di visitare il Tirolo, con una tappa nella graziosa Innsbruck, che è una delle  attrazioni principali della città durante l’Avvento, coi suoi famosi mercatini di Natale, ma anche la primavera offre dei mercatini, altrettanto belli ma più insoliti: i mercatini di pasqua!

Il centro storico di Innsbruck è raccolto e molto vivibile, con una bella area pedonale tra i vicoletti medievali.

Noi abbiamo dedicato un’intera giornata alla città, facendo anche qualche sosta per degustare le tipiche specialità locali e curiosare nel mercatino di Pasqua nel centro storico.

Ecco consigli pratici per visitarla al meglio!

leggi di più 0 Commenti

Ostermarkt: i mercatini di Pasqua

Una delle cose che preferisco quando viaggio è, se possibile, poter partecipare ad un evento particolare che anima la città, e nel periodo pasquale è possibile visitare uno dei tanti Mercatini di Pasqua,si chiamano Ostermarkt.

 

I mercatini più famosi e conosciuti sono i mercatini di Natale (christkindlmarkt) ma anche nel periodo pasquale tante cittadine ospitano le classiche casette di legno di artigianato locale, prodotti tipici e uova decorate. E’ una tradizione dell’Europa centrale e orientale (si trovano ad esempio Vienna, Innsbruck, Colmar), mentre in Spagna è molto sentita la semana santa con processioni e feste.

 

L’anno scorso abbiamo visitato i mercatini di Innsbruck in Austria, vi lascio qualche consiglio pratico e informazione utili.

leggi di più 0 Commenti

Weekend a Sofia - #viaggiareineuropagratis

In un freddo fine settimana di febbraio siamo andati alla scoperta di Sofia, capitale della Bulgaria! Abbiamo passato tre giorni piacevoli e abbiamo scoperto una città ancora non troppo turistica ma che merita di essere visitata, soprattutto se si trova un volo lowcost (con Ryanair, da sabato mattina a lunedì 15,90 A/R a persona partendo da MPX).

 

Sofia è un mix di storia antica e recente, ad ogni passo, convivono i caseggiati scuri e squadrati ereditati dall’epoca socialista e le eleganti sedi istituzionali, la sacralità delle cattedrali ortodosse disseminate in ogni piazza, con le cupole che svettano nel cielo e la bellezza dei siti archeologici, venuti alla luce durante la costruzione della moderna metropolitana. Sofia racchiude testimonianze della dominazione ottomana, con una moschea in pieno centro, a cui fa da contraltare la più grande sinagoga sefardita d’Europa,

 

Se è la prima volta che viaggiate verso i paesi ex URSS farà un po’ strano l’alfabeto cirillico, ma nella metropolitana sotto al cirillico c’è l’alfabeto latino, quindi ci si muove con facilità.

 

In questo post ho deciso di raccogliere tutti i consigli per un weekend a Sofia, che di per sé è già una città lowcost. I prezzi degli hotel sono abbordabili e si mangia bene in posti davvero caratteristici. Consiglio di pernottare in centro, per muoversi a piedi alla scoperta della città.

 

La maggioranza delle attrazioni, tranne i musei, la sinagoga e le foto nelle chiese, sono #gratis, per questo l’ho aggiunta all’elenco di #viaggiareineuropagratis.

leggi di più 0 Commenti

Marteniza, aria di primavera in Bulgaria

Se vi capita di visitare la Bulgaria verso la fine dell’inverno (da fine febbraio come nel mio caso), troverete espositori con graziose bamboline rosse e bianche e dei braccialetti di corda intrecciata dello stesso colore, fatti a mano.  Durante il mio city break a Sofia ne ho davvero visti tantissimi. I bracciali poi, li troverete anche indosso alle persone, o appesi sui rami degli alberi.

 

Ho chiesto un po’ di informazioni e ho scoperto che si tratta della Marteniza (o martenitsa): un’antica tradizione bulgara che segna il rinascimento della vita nell’anno nuovo (ovvero la primavera, per i bulgari Baba Marta). Il Baba Marta è una figura mitica che porta con sé la fine dell'inverno e l'inizio della primavera e si festeggia il giorno 01 marzo. E’ una festività unica nel suo genere! 

leggi di più 0 Commenti

Visitare la Giordania coi mezzi pubblici

Lo scorso agosto abbiamo trascorso due settimane in Giordania, una terra che colpisce molto per la storia, le bellezze naturali e le meraviglie che racchiude. Visitando la Giordania è possibile osservare una delle sette meraviglie del Mondo, galleggiare nel mar Morto, dormire nel deserto del Wadi Rum, vedere alcuni luoghi importanti per la cristianità, e i siti archeologici di Jerash e Madaba. Ci sono poi i castelli e la famosa Strada dei Re.

Abbiamo percorso la Giordania da nord a sud, con arrivo e ritorno ad Amman, visitando anche luoghi meno conosciuti, come Ajlun e la riserva di Dana, i castelli di Karak e Shobak. Viaggiando in coppia avevamo provato a contattare un driver (in realtà ne ho contattati diversi) ma i prezzi erano parecchio alti e così abbiamo optato per l’abbinamento mezzi pubblici per la prima settimana e auto per la seconda. Le strade sono buone e non trafficate (ad eccezione di Amman).

Ecco di seguito i consigli pratici per muoversi con i mezzi pubblici, che sono una buona alternativa soprattutto per visitare le principali attrazioni del paese.

leggi di più 0 Commenti

Insolita New York: visitare la Federal Reserve

New York è una meta che non ha bisogno di presentazioni e per visitarla e viverla al meglio sono necessari un po’ di giorni. L’ho visitata due volte, a distanza di qualche anno, per me ha un fascino unico ed è bella in tutte le stagioni.  

Oltre alle classiche più o meno imperdibili attrazioni, mi sento di consigliarvi un luogo singolare, un po’ fuori dai soliti itinerari: la visita alla Federal Reserve di New York, la banca centrale degli Stati Uniti D’America e la più grande riserva aurea del mondo (sì, si vedono anche i lingotti d’oro!).

E’ una visita guidata organizzata direttamente dalla FED, che va prenotata per tempo, a cui accedono ogni giorno solo 40 persone ed è anche gratis.

Ecco qualche consiglio e informazioni utili per la prenotazione.

leggi di più 0 Commenti