Mercatini di Natale di Sibiu

Siamo in clima pre-natalizio e le piazze e le città si vestono a festa per l’occasione. Quale migliore scusa per organizzare un weekend fuori porta se non per visitare i mercatini di Natale?

Certo, le giornate sono più corte che in estate e il freddo è spesso pungente, ma il clima natalizio che si respira intorno ripaga il viaggio. Elemento principe di questo clima sono proprio i mercatini di Natale, che animano le principali piazze di tutte le grandi città.

Non hanno bisogno di presentazione i mercatini natalizi in Trentino (Pergine Valsugana o Trento sono solo alcuni esempi), quelli svizzeri, gli austriaci, solo per citarne alcuni.

Anche io vorrei parlarvi di mercatini di Natale, meno famosi ma comunque caratteristici e in una regione decisamente low cost.

Oggi vi porto a scoprire i mercatini di natale rumeni a Sibiu! 

Abbiamo scoperto la Romania nel dicembre 2014, approfittando di una super promozione WizzAir che offriva il 2X1. Siamo atterrati ad Arad e abbiamo raggiunto Sibiu in auto, questo il nostro tour.

 

Sibiu è una città  molto caratteristica della Transilvania. La città ha anche un altro nome, Hernannstadt, in quanto fino alla seconda guerra mondiale è stata abitata principalmente da una  popolazione di cultura e lingua tedesca.

Noi abbiamo soggiornato a Sibiu due notti, e abbiamo visitato anche i dintorni, arrivando fino a Timosoara, Turda, con le sue miniere di sale e Alba Iulia.

 

Il mercatino di Natale viene allestito nella Piazza Grande della città (Piata Madre) e ospita stand di artigiani che arrivano da tutte le zone della Romania.  Potrete trovare oggetti artigianato locale (e idee regalo), prodotti tipici. A Sibiu la tradizione del mercatino di Natale è piuttosto “giovane”, è iniziata infatti nel 2007 quando Sibiu è stata eletta capitale della cultura Europea, con l’obiettivo di promuovere la città come meta turistica.

 

Attorno alla piazza è un brulicare di luci bianche e c’è spazio anche per i giochi dei bambini, con un trenino che attraversa la piazza.

 

Tra i numerosi dolci disponibili, vi consiglio il kürtőskalács (o kurtos kalacs), dolce tipico della Transilvania ma inventato dagli ungheresi (in realtà lo avevamo già assaggiato sia a Budapest che a Varsavia, quindi lo si può trovate in tutto l’est Europa, ma è decisamente gustoso).

 

Informazioni utili*:

Date: 16 novembre – 03 gennaio 2019

Orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 

Sibiu ha un centro storico raccolto (qualcuno scrive “uno dei più belli della Romania”), con una piacevole passeggiata in un dedalo di strade acciottolate ed  è circondata da una lunga cinta muraria del XVI secolo.

La città è divisa in due, città alta e città bassa, che si raggiunge passando per il Ponte di Ferro (che a Natale di veste di luci). Ci sono alcune chiese da visitare, alcuni musei, la torre del Consiglio che collega Piata Mare e Piata Mica, la piccola piazza gemella.

Tra le chiese, vi segnalo la cattedrale ortodossa, vicina al centro storico. Per avere idea di come visitare una chiesa ortodossa leggete questo post.

E’ possibile salire sulla Torre per vedere dall’alto la città.

 

E poi ricordatevi di alzare gli occhi mentre passeggiate, perché anche Sibiu vi sta guardando, dalle sue finestre “a palpebra”.

 

In poche parole, Sibiu è bella tutto l'anno, e nel periodo natalizio potete approfittare anche dei mercatini! I mercatini chiudono a gennaio, quindi potrebbe essere una buona idea anche per Capodanno!

 

*Dati aggiornati con le date dei mercatini 2018 

Scrivi commento

Commenti: 0