Visitare la Giordania coi mezzi pubblici

Lo scorso agosto abbiamo trascorso due settimane in Giordania, una terra che colpisce molto per la storia, le bellezze naturali e le meraviglie che racchiude. Visitando la Giordania è possibile osservare una delle sette meraviglie del Mondo, galleggiare nel mar Morto, dormire nel deserto del Wadi Rum, vedere alcuni luoghi importanti per la cristianità, e i siti archeologici di Jerash e Madaba. Ci sono poi i castelli e la famosa Strada dei Re.

Abbiamo percorso la Giordania da nord a sud, con arrivo e ritorno ad Amman, visitando anche luoghi meno conosciuti, come Ajlun e la riserva di Dana, i castelli di Karak e Shobak. Viaggiando in coppia avevamo provato a contattare un driver (in realtà ne ho contattati diversi) ma i prezzi erano parecchio alti e così abbiamo optato per l’abbinamento mezzi pubblici per la prima settimana e auto per la seconda. Le strade sono buone e non trafficate (ad eccezione di Amman).

Ecco di seguito i consigli pratici per muoversi con i mezzi pubblici, che sono una buona alternativa soprattutto per visitare le principali attrazioni del paese.

Jett bus è la compagnia turistica giordana, con bus granturismo con aria condizionata, consigliata soprattutto per i viaggi lunghi. C’è un sito internet anche in inglese con gli orari e le tratte.

 

C’è poi un sistema di mini bus/taxi collettivi molto efficiente che copre le principali tratte ed è utilizzato principalmente dai locali. Meglio salire direttamente al capolinea, perché funzionano a riempimento e se già pieni non fanno soste intermedie per far salire altri passeggeri fino all’arrivo. Gli orari di partenza sono indicativi, perché l’autista potrebbe aspettare di riempirlo se non ci sono abbastanza passeggeri.

 

Per andare da Amman a Petra (Wadi Musa) abbiamo preso il pullman della Jett Bus per 11 JD, il cui ufficio si trova nei pressi dell’ex-stazione di Abdali. Il pullman parte alle 6.30 e arriva dopo circa 3 ore nel parcheggio del Centro Visitatori di Petra, in cui troverete ad attendervi orde di tassisti. Noi avevamo un hotel nelle immediate vicinanze e quindi ci siamo mossi a piedi per raggiungere la nostra sistemazione e poi accedere al sito (consiglio di visitare Petra in due giorni, perché è immensa e merita davvero tanto tempo).

 

Da Petra ci siamo spostati ad Aqaba dove abbiamo fatto qualche giorno di mare. Per gli spostamenti abbiamo preso un bus dalla stazione dei bus di Petra per 6JD che porta in centro ad Aqaba.

Dalla città di Aqaba c’è un bus che porta al Berenice hotel, un beach club dove trascorrere una giornata di mare e fare snorkeling (e noi ragazze  possiamo stare in costume!). Il mare è bello e ci sono tanti servizi. Il bus è gratuito, ad orari predefiniti mentre l’ingresso al club costa 10JD a persona.

 

Da Aqaba ci siamo poi spostati al Wadi Rum, con un bus in direzione Amman che fa una fermata nel punto in cui si incrocia la strade verso il Wadi Rum e poi da questo punto con un taxi per raggiungere il Centro Visitatori di Wadi Rum (per un totale di 14JD tra in due). Da quel punto in poi ci sono i tour organizzati dai beduini.

 

Da Aqaba per ritornare ad Amman e ritirare l’auto che avevamo noleggiato, invece, abbiamo preso un taxi collettivo dalla stazione dei bus (abbiamo contrattato e siamo scesi a 15JD a testa – sul taxi eravamo in 5).

 

Dall’aeroporto di Amman per raggiungere il centro è comodo ed super economico il bus che parte direttamente davanti agli arrivi (la compagnia è la sariga, ho messo la foto della biglietteria). C’è una biglietteria, si fanno i biglietti (3,30 JD a testa) e si sale sul bus. All’arrivo alla stazione dei bus ci siamo fatti accompagnare in taxi al nostro hotel.

 

Il tour in auto, invece, ha toccato partendo da Amman le seguenti tappe: Jerash, Madaba, Ajlun, Monte Nebo e Betania, poi il mar Morto, la riserva di Dana e infine i castelli di Karak e Shobak prima di ritornare ad Amman.

 

I castelli del deserto, avendo un solo giorno a disposizione, li abbiamo raggiunti con una gita in giornata da Amman con un simpatico tassista. Ci sono dei tour organizzati da alcuni hotel (cercando online il  Farah Hotel era risultato il più conveniente a 16JD a persona ma purtroppo non siamo riusciti ad incastrare le giornate e ci ha proposto un tour privato). Contrattando a lungo con il tassista siamo riusciti a spuntare 40JD per l’intera giornata (meno dello stesso prezzo del tour di gruppo proposto dall’hotel, 25 a testa), con tappa di pranzo che abbiamo poi offerto noi (erano 10 JD in 3). Lo stesso tassista ci ha poi accompagnato alla fermata della Jett Bus il giorno successivo per 3 JD.

 

Arrivati al resort sul mar Morto, ho scoperto  che nella zona c’è un bus giornaliero per i turisti per poter vedere le principali attrazioni, in giornate definite (es. mercoledì monte nebo, giovedì madaba), al costo di soli 2JD a testa. Chiedete al resort se scegliete si sostarvi qualche giorno. Avendo l’auto non l’ho testato personalmente.

 

Che dire, la Giordania è un paese splendido e si visita con facilità, anche in fai da te. Ad agosto è un pò faticoso perché molto caldo ma assolutamente fattibile (meglio la Giordania che il sud est asiatico, per capirci ;)).

Il paese e' sicuro, noi abbiamo girato senza nessun pericolo per 2 settimane. Nelle autostrade ci sono alcuni posti di blocco ma sono per la sicurezza. Chiedono il passaporto e in pochi minuti si riparte.

Il paese è ricco di storia e racchiude autentiche meraviglie (oltre a Petra, non perdete Jerash e i mosaici di Madaba). La natura è splendida (il tramonto sul Wadi Rum e una notte nel deserto super consigliata!). Delle persone che abbiamo incontrato posso dire che sono accoglienti e sempre pronti ad aiutare.

 

Insomma, un viaggio consigliato, anche con i mezzi pubblici!

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Cristina (sabato, 19 ottobre 2019 20:56)

    Ciao, ho difficoltà a trovare il bus da etra ad Aqaba.
    Non è la Jett, allora che compagnia è?
    E se è un bus collettivo, dove trovo informazioni? Dove si prendono questi taxi/bus collettivi? Grazie

  • #2

    Daniela basagni (venerdì, 08 novembre 2019 16:11)

    Buonasera scusate dove si trova il sito con orari jet tbus aqaba Petra e Petra deserto? Io non ci sono riuscita grazie

  • #3

    Gi - Viaggiologi (lunedì, 25 novembre 2019 16:21)

    Ciao,
    il sito ufficiale della jett è https://www.jett.com.jo/en

    SIa il bus Petra/Aqaba che il pus Petra/Wadi rum si prende alla stazione dei bus, sono minibus da 15-20 posti e partono a riempimento. chiedete il giorno prima gli orari e presentatevi lì. salite sul bus e vi fanno pagare.

    Buon viaggio!