Visitare Sergiev Posad

Sergiev Posad (in russo: Сергиев Посад) è una piccola città dell'Anello d'oro che si può facilmente raggiungere da Mosca con una gita in giornata (dista circa 70 km).

In un viaggio in Russia, se soggiornate qualche giorno a Mosca e volete visitare i dintorni, è una gita che consiglio!

Sergiev Posad ospita il più importante monastero e centro spirituale della Chiesa ortodossa russa, il monastero di San Sergio e la Cattedrale dell’Assunzione, che con le cupole azzurre e dorate e le pareti bianche, è il simbolo della città.

leggi di più 0 Commenti

Weekend a Lussemburgo

Abbiamo scelto Città di Lussemburgo per un mordi e fuggi di due giorni a marzo, grazie ad una buona offerta Easyjet e ad orari comodi del volo: partenza il venerdì pomeriggio e ritorno la domenica in serata. Quindi due giorni pieni alla scoperta di questa insolita cittadina. 

Se si pensa al Lussemburgo, ci si immagina solo banche, potere finanziario, istituzioni dell’Unione Europea, mentre Lussemburgo è un anche un Granducato con una storia secolare e un grazioso centro storico dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

 

E’ una meta insolita e poco turistica non considerata per un city-break, ma che vi piacerà, soprattutto in primavera ed estate e con delle belle giornate per visitarla a piedi.

Ecco un po’ di consigli per viverla al meglio, il Lussemburgo vi sorprenderà!

leggi di più 0 Commenti

Obidos e Nazarè

Nel tour portoghese, oltre all’itinerario dei  monasteri, altre tappe da non perdere tra Porto e Lisbona sono due piccoli borghi che stupiscono, ognuno a modo proprio, il visitatore: si tratta di Obidos, cittadina medievale molto pittoresca, e Nazarè, una bianca terrazza affacciata sull’Atlantico.  

Non c’è esempio migliore di Obidos, come tradizionale cittadina portoghese per fare un tuffo nel passato.

 

Ecco un po’ di informazioni utili per visitarle al meglio!

leggi di più 2 Commenti

Bucarest in un fine settimana

Abbiamo scelto Bucarest per un mordi e fuggi di due giorni, complici i prezzi stracciati di Ryanair (20 euro A/R a persona, con partenza venerdì sera e ritorno domenica sera). E’ una città che non avevamo ancora visitato e che l’anno scorso non eravamo riusciti ad inserire nel nostro primo tour della Romania.

Di certo nessuno tornerà da Bucarest raccontando di aver visto una città bellissima, ma è comunque una meta interessante e per certi versi affascinante, e considerando il costo, consigliata per un fine settimana low cost.

Per scoprirla però, bisogna osservarla da diverse angolazioni e provare a non fermarsi al primo impatto, altrimenti si rimane colpiti solo dalle tracce del passato recente di impronta comunista, che hanno trasformato in grigi palazzoni quella che nell’800 era definita la Parigi dell’Est.

Ecco un po’ di consigli per viverla al meglio, solo per un weekend o come tappa in un tour per esplorare altre città rumene, meno battute dal turismo, come noi abbiamo già fatto.

leggi di più 0 Commenti

Mechelen e Lovanio

Terzo giro in tre anni nel piccolo e accogliente Belgio, abbiamo scelto di ritornare nelle splendide Fiandre, per scovare piccoli tesori meno battuti dal turismo di massa ma altrettanto affascinanti.

Le Fiandre infatti non sono solo il classico tour Anversa Gand e Bruges, (da non perdere ma troppo inflazionate, soprattutto Bruges), ci sono altre realtà da scoprire!

Dopo aver trascorso un fine settimana a Bruxelles e una 4 giorni tra Anversa, Gand e Bruges, quest’anno in un fine settimana di gennaio, con un volo a 14,99 A/R (al motto di #volarerisparmiando - grazie Ryanair!) abbiamo visitato Mechelen, città poco distante da Bruxelles, e la piccola Lovanio, in cui abbiamo anche soggiornato.

Il risultato? Due giorni vissuti in tranquillità, alla scoperta di cittadine dall’atmosfera rilassata e accoglienti, dall’architettura tipicamente fiamminga dei palazzi, viali pedonali e zone verdi.

Ecco due mete alternative da scoprire!

 

leggi di più 0 Commenti

Portogallo: itinerario dei monasteri

A settembre abbiamo trascorso una settimana in Portogallo, in un ontheroad che da Porto ci ha portato a Lisbona passando per cittadine e borghi uno più bello dell’altro.

Le città principali portoghesi meritano sicuramente una sosta, ma se avete un po’ tempo a disposizione, un itinerario imperdibile che vi consiglio è quello dei monasteri che dominano l’area dell’Estremadura e del Ribatejo. In queste zone sorgono i  monasteri più importanti del Portogallo: Tomar, Batalha, Alcobaça,  e Fatima.

 

Tomar è la sede dell’antico regno dei Templari, Batalha e Alcobaça custodiscono i monasteri cistercensi più belli e maestosi del mondo, entrambi inseriti dall'UNESCO tra i patrimoni dell'umanità. Fatima, per i pellegrini cristiani, non ha bisogno di presentazioni essendo il luogo di culto più importante del Portogallo, anche se dal punto di vista storico offre meno spunti.

 

I monasteri non sono solo mete di pellegrinaggio, Tomar, Batalha, Alcobaça sono opere di grande valore artistico ed architettonico, in  cui si respira parte della storia portoghese, insomma, da non perdere. Questo è l’itinerario, con consigli e curiosità! 

Nell'ordine: Tomar, Fatima, Batalha, Alcobaça
Nell'ordine: Tomar, Fatima, Batalha, Alcobaça
leggi di più 0 Commenti

Miniere di sale in Transilvania: visitare Turda

 

Se visitate la Transilvania, una gita che consiglio in un luogo insolito e particolare è la visita alle Saline di Turda, nella cittadina di Turda.

 

Si tratta di un’antica miniera di sale (una delle più grandi e importanti della Romania) rivisitata, che oggi ospita al proprio interno una specie di parco di divertimenti. Quindi un po’ museo e un po’ parco giochi.

leggi di più 0 Commenti

Visitare Nizza in inverno

Metti due giorni di ferie inaspettate, metti che sono a cavallo con l’8 dicembre ed è ovviamente alta stagione (altissima per i voli low cost) e tu cerchi invece qualcosa per fare due/tre giorni fuori senza spendere come una settimana super lusso, metti che c’è voglia di mercatini di Natale, ma senza prendere l’auto perché ci sarà traffico e guidare con la nebbia non è il massimo.

Ecco, l’anno scorso in questo periodo la situazione era più o meno questa e le idee hanno iniziato a frullare. Eliminati aereo e auto rimangono bus e treno, ma senza fare troppe ore di viaggio. E

troviamo una proposta che si è rivelata azzeccata: Nizza, in Costa Azzurra! E poi, per chi non ama il freddo, la Costa azzurra è decisamente un buon compromesso!

leggi di più 0 Commenti

#viaggiareineuropagratis - Madrid

Con #viaggiareineuropagratis continua il viaggio nelle principali capitali europee per scoprire come viverle senza spendere un euro!

Oggi andiamo alla scoperta della vivace capitale spagnola, una città ricca di architettura, gastronomia, attività culturali, musei e spazi verdi.

Insomma, Madrid è una città che soddisfa le esigenze di tutti i viaggiatori. Qui i consigli per vivere Madrid in maniera completamente gratuita.

Buona lettura!

leggi di più 0 Commenti

Visitare la Romania, poco turistica e molto intrigante

Abbiamo scoperto per la prima volta la Romania nel 2014, per sfruttare una promozione WizzAir, compagnia low cost ungherese che vola principalmente verso l’Est Europa. Eliminate le capitali più famose che avevamo già visitato (Budapest, Praga, Varsavia), le destinazioni possibili sono (anzi erano) praticamente sconosciute. Provate ad aprire il piano delle rotte Wizz Air e vi si aprirà un mondo ;)

Il tour in terra rumena ha toccato Arad, il Castel Corvino di Hunedoara, Sibiu, Turda, Timisoara e Alba Iulia. Bucarest, invece, l’abbiamo appena visitata: i voli da Bergamo con Ryanair sono comodissimi per un fine settimana pieno (andata il venerdì sera, alle 18.50 e ritorno la domenica sera 21.30), a prezzi mini.

 

In questo post vorrei dare qualche informazione generale a chi come noi, apprezza le mete insolite e low cost e non vuole affidarsi alle agenzie (che normalmente propongono la combinata Bucarest + Castello di Bran), per visitare le bellezze che la Romania può offrire. 

leggi di più 0 Commenti

Idee per visitare i Mercatini di Natale

Una delle cose che preferisco quando viaggio è, se possibile, poter partecipare ad un evento particolare che anima la città.

Siccome ogni scusa è buona, il periodo natalizio che si avvicina è perfetto per chi, oltre alla scoperta delle città, ama il Natale e l’atmosfera che anima le città nei mesi di novembre e dicembre.

Oggi vi parlo dei mercatini di Natale (conosciuti in tutta Europa come christkindlmarkt), che tra circa un mese apriranno in tante città d’Italia e d’Europa, con le classiche casette di legno che ospitano artigianato locale, prodotti tipici. 

 

e siete alla ricerca di idee per abbinare una gita ad una visita ai mercatini o un fine settimana o il Capodanno (alcuni mercatini chiudono il 6 gennaio!) e volete avere informazioni pratiche, da chi li ha già “testati per voi”, ho raccolto un po’ di post ViaggioloGi e di altri blog che seguo con consigli utili per vivere al meglio i mercatini di Natale italiani ed europei.

Cliccate sulle frasi evidenziate per leggere gli articoli di vostro interesse!

 

leggi di più 4 Commenti

Next stop: Portogallo

Siamo tornati da quasi un mese da Minorca, un viaggio interessante ma soprattutto rilassante, e siamo già pronti per una nuova partenza, destinazione Portogallo!

7 giorni a disposizione, con un volo in arrivo a Porto e il ritorno da Lisbona, auto prenotata dal giorno successivo e una lista lunghissima di cose da fare e vedere.

Gli itinerari possibili sono vari, il Portogallo è un paese molto ricco e offre una grande varietà di paesaggi e visite. L’oceano, i castelli e gli imponenti monasteri (alcuni dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO), città vivaci ma a misura d’uomo, come Porto e Lisbona, ricche di storia e di vita notturna, con i loro quartieri storici, le facciate dei palazzi rivestiti da pannelli di azulejos ma anche piccoli borghi arroccati sulle colline.

Se a questo aggiungi una buona cucina e la rilassatezza dei portoghesi, ci sono tutti gli ingredienti per un bel viaggio.

Per la capitale Lisbona sarà la seconda volta, quindi cercheremo di viverla, mentre il resto è tutto una

novità.

 

Questo il nostro itinerario di massima, in cui abbiamo le prenotazioni alberghiere, sulle cose da vedere: spazio all’improvvisazione.

leggi di più 0 Commenti

Minorca: calette vergini e incontaminate

Come anticipato nel post della scorsa settimana, Minorca è un’isoletta in grado di soddisfare le esigenze praticamente di tutti i viaggiatori, dai più pigri ai più avventurosi, offrendo un mare cristallino sia comodo da raggiungere, con spiagge urbanizzate che calette nascoste più o meno difficili da raggiungere.

E non è solo mare, ma anche natura, e infatti è chiamata anche l’isola verde del Mediterraneo.

 

Oggi vi porto alla scoperta delle calette vergini, per chi vuole vivere il mare un po’ selvaggio. Io prima di partire mi ero chiesta se il mare fosse davvero turchese e limpido come nelle foto, senza l’aiuto di Photoshop e… posso confermare che non c’è trucco!

leggi di più 0 Commenti

Cosa vedere a Monaco

Monaco è una meta molto gettonata dal turismo italiano, sia per la disponibilità di voli low cost, sia per la vicinanza al nord Italia che la fa diventare una meta per un viaggio in auto o in bus. E la prima associazione è data dalla Birra, con il famoso Oktoberfest, praticamente un’istituzione, che inizia tra poco!

Monaco però non è solo birra, è anche molto altro. Ed è caratteristica in ogni periodo dell’anno.

 

L'abbiamo visitata nei primi giorni di gennaio, durante un piccolo tour: siamo partiti da Stoccarda, capitale della Regione Baden-Württemberg ricca di attrazioni e musei, tra cui il Museo Mercedes (da non perdere!) a cui abbiamo aggiunto una gita a Esslingen am Neckar, e poi con un comodo e lowcost bus (Flixbus, giudizio positivo!), ci siamo spostati a Monaco, in Baviera, fredda ma molto affascinante, con il clima natalizio che andava piano piano scemando.

leggi di più 0 Commenti

Minorca in due settimane

Quando raccontavo del viaggio a Minorca di due settimane, qualcuno mi chiedeva: “ma cosa ci stai a fare tutto quel tempo? ” E invece 2 settimane non sono state abbastanza per fare tutto quello che avrei voluto!

Tutte le informazioni generali su Minorca, le avevo già raccolte qui; nel post di oggi, invece, vorrei descrivere “a caldo”, tutto quello che l’isola mi ha trasmesso, e soprattutto, dare un po’ di informazioni utili a chi sta pensando di scegliere Minorca come prossima meta (io la consiglio tantissimo, i mesi migliori sono giugno e settembre). Agosto è invece davvero affollata.

Leggetelo un po’ come: “Tutto quello che avrei voluto sapere prima di partire”.

leggi di più 0 Commenti

Alla scoperta di Minorca

Eccoci, finalmente le vacanze estive sono alle porte anche qui, domani partiremo per due settimane alla scoperta dell’isola di Minorca, uno dei Traveldream 2016 che si realizza.

La ricerca di una meta non costosa, relativamente vicina, che offrisse un bel mare e spiagge sabbiose, ma anche natura incontaminata e paesini da scoprire ci ha portati a propendere per la più selvaggia delle Baleari, la piccola Minorca che è stata definita “l’isola verde del Mediterraneo”.

Le foto e le informazioni che abbiamo raccolto ci fanno immaginare un piccolo eden.

leggi di più 0 Commenti

#viaggiareineuropagratis: attrazioni gratuite nelle città europee

Uno dei dilemmi per chi ama viaggiare è spesso (ahimè) il budget e il tempo a disposizione.

Per il tempo ognuno si organizza come può in base al lavoro, mentre per il budget ci sono tanti trucchetti per risparmiare.  

Io monitoro costantemente le offerte voli, perché #volarerisparmiando è un praticamente un motto.  

Dopo l’articolo delle scorse settimane in cui ho raccontato cosa vedere a Barcellona gratis, con un elenco di attrazioni gratis o di giorni migliori per visitare gratuitamente musei normalmente a pagamento, ho iniziato a ragionare sulle altre città e praticamente si può viaggiare dappertutto vedendo cose belle a costo zero!

 

E ho tante idee di articoli da scrivere ma purtroppo poco tempo a disposizione.

Ho deciso quindi di lanciare un hastag #viaggiareineuropagratis, per raccogliere le possibilità di visitare le città europee gratuitamente, con l’aiuto di altri viaggiatori o di altri blogger. 

leggi di più 0 Commenti

Visitare il Museo Mercedes di Stoccarda

Se siete appassionati di automobili Stoccarda è una meta da non perdere. Oltre a tante bellezze architettoniche, infatti, ospita non uno ma ben due musei automobilistici, il museo Mercedes e il museo Porsche.

 

Nel nostro soggiorno eravamo parecchio indecisi su quale dei due prediligere, per non rimanere sempre chiusi nei musei e perché non siamo particolarmente amanti del genere, e alla fine abbiamo optato per quello Mercedes, e ve lo consigliamo!

leggi di più 0 Commenti

Belgio low cost? Usate il treno

Per il tour delle Fiandre che ha toccato Bruges, Gand e Anversa partendo dall’aeroporto di Charleroi (a sud di Bruxelles, dove vola Ryanair) abbiamo scelto di muoverci con i treni utilizzando uno dei numerosi pass che le ferrovie belghe mettono a disposizione.

Abbiamo  speso in due 76 euro per 10 viaggi in treno, utilizzando il Rail Pass, più il biglietto del pullman che dall'aeroporto raggiunge la stazione ferroviaria.

Per visitare invece Mechelen e Lovanio, abbiamo scelto i biglietti Week-end.

 

In questo post un po’ di consigli utili per muovervi in Belgio, in comodità e soprattutto low cost!

leggi di più 2 Commenti

Visitare Efeso in fai da te

Nel nostro tour turco di fine 2013, abbiamo toccato due luoghi davvero unici, che meritano sicuramente una visita. Vi ho già parlato di Pamukkale, il castello di cotone, una autentica meraviglia della natura;  con questo post invece vorrei darvi informazioni utili per visitare Efeso.

Efeso è il più famoso dei siti archeologici turchi, e una delle città antiche meglio conservate dell’area mediterranea.

Nata come importante centro religioso, data la posizione strategica si è sviluppata come centro commerciale ed è stata la terza città più potente del mondo antico dopo Roma e Alessandria d'Egitto.

leggi di più 0 Commenti

Insolita Romania: Arad, Hunedoara, Sibiu, Alba Iulia, Turda, Timisoara

Complice una  promozione da non perdere WizzAir (praticamente compri 2 paghi 1), compagnia low cost ungherese che vola principalmente verso l’Est Europa,  e dopo qualche ricerca online dove trovo alcune informazioni sulle destinazioni dei voli e i dintorni, ci decidiamo per un breve tour in Romania.

Con 50 euro in due prenotiamo un volo A/R Milano-Arad. Da qui partirà un breve tour di 4 giorni con un auto a noleggio, che ci porterà anche in Transilvania.

 

Ad eccezione di Bucarest e della zona di Dracula (il Castello di Bran), la Romania è abbastanza sconosciuta e ancora poco incline al turismo.

Le aspettative al momento della prenotazione non erano alte, anche se piano piano ho iniziato a scoprire dei posti molto caratteristici e che hanno alimentato la nostra curiosità. 

leggi di più 0 Commenti

Esslingen am Neckar

Quest’inverno durante le vacanze natalizie, abbiamo trascorso una settimana in Germania, tra i quali 4 giorni a Stoccarda, capitale della Regione Baden-Württemberg.

E’ ormai quasi una consuetudine, ogni volta che visitiamo una grande città dedichiamo almeno una giornata per scovare qualche piccolo paese nei dintorni, ed è sempre una piacevole scoperta! Da Amburgo abbiamo visitato la bella Lubecca e Travemunde, da Amsterdam abbiamo raggiunto Lisse per visitare il parco di Keukenhof, ma sono solo alcuni esempi…

 

I dintorni di Stoccarda offrono numerose e suggestive cittadine, ricche di storia e di importanti attrattive, prima fra tutti Ludwigsburg, la famosa “Versailles di Svevia”. Ma, tenendo conto che eravamo in pieno inverno, e i giardini sono più caratteristici in altre stagioni, e che ci affascinano le mete un pò insolite, abbiamo optato per un’altra meta, la piccola Esslingen am Neckar.

Ecco qualche informazione utile per una interessante gita se visitate Stoccarda!

leggi di più 2 Commenti

I sapori della cucina russa

Una delle maggiori curiosità per chi si approccia ad un viaggio in Russia, è la sua cucina.

E chi torna da un viaggio in Russia, soprattutto se la visita ha toccato anche Mosca dovrà spesso rispondere alle domande: “ma cosa si mangia?” e ancora “come fai a farti capire se loro non parlano inglese e tu non conosci il russo?”.

Oggi vi parlo delle specialità russe che abbiamo assaggiato (e apprezzato) nel nostro viaggio in fai da te e di come siamo riusciti a farci capire. E per questo noi italiani quando siamo in giro per il mondo, abbiamo una marcia in più!

leggi di più 3 Commenti

Mercatini di Natale a Nizza

Nuovo post sui Mercatini di Natale, per presentarvi una possibilità per vivere l'atmosfera natalizia anche se non si ama il freddo: siamo appena tornati dalla visita dei mercatini di Natale di Nizza e ve li raccontiamo!

 

Dimenticatevi la nebbia, il freddo pungente, il vestirsi a strati col piumino stile omini-michelin, la neve, il vin brulè per scaldarvi (anzi quello c’è ma perché il vino è una delle tradizioni).

Mettete al loro posto il mare, le palme addobbate con le lucine di natale, il clima primaverile (10 gradi di minima il 5 dicembre) et voilà: eccoci a Nizza.

leggi di più 0 Commenti

Mercatini di Natale di Sibiu

Siamo in clima pre-natalizio e le piazze e le città si vestono a festa per l’occasione. Quale migliore scusa per organizzare un weekend fuori porta se non per visitare i mercatini di Natale?

Certo, le giornate sono più corte che in estate e il freddo è spesso pungente, ma il clima natalizio che si respira intorno ripaga il viaggio. Elemento principe di questo clima sono proprio i mercatini di Natale, che animano le principali piazze di tutte le grandi città.

Non hanno bisogno di presentazione i mercatini natalizi in Trentino, quelli svizzeri, gli austriaci, solo per citarne alcuni.

Anche io vorrei parlarvi di mercatini di Natale, meno famosi ma comunque caratteristici e in una regione decisamente low cost. Oggi vi porto a scoprire Sibiu e i suoi mercatini di Natale.

leggi di più 5 Commenti

Visitare una chiesa ortodossa: istruzioni per l’uso

Non so voi, ma viaggiando per l’est Europa e in Russia (ma anche visitando ad esempio Trieste e Istanbul), ho avuto la possibilità di visitare tante chiese Ortodosse.

 

Quali sono le chiese Ortodosse? Tra le Chiese esistenti viene chiamata Ortodossa la parte che si staccò dalla Chiesa cristiana cattolica nel 1054 (anno dello Scisma d’Oriente); ci sono quindi tante similitudini con la chiesa cattolica a cui l’occhio italiano è abituato, ma all'interno presentano delle differenze, e mi affascinano molto anche se i particolari non si apprezzano se non si ha qualche informazione di base sulla religione ortodossa. 

A sinistra: la Cattedrale di San Basilio (Mosca); a destra, dall'alto: Sergiev Posad (Russia), Alba Iulia (Romania), Trieste (Italia)
A sinistra: la Cattedrale di San Basilio (Mosca); a destra, dall'alto: Sergiev Posad (Russia), Alba Iulia (Romania), Trieste (Italia)
leggi di più 0 Commenti

Pamukkale e Hierapolis

Oggi vi porto a scoprire un luogo decisamente insolito situato nella Turchia sud-occidentale, nella provincia di Denizli. 

E’ una rara meraviglia della natura, quasi unica nel suo genere; oggi provo a darvi un po’ di informazioni utili per visitare le sorgenti termali di Pamukkale.

 

Pamukkale, tradotto dal turco significa "Castello di cotone": sono rocce bianche di calcare e di travertino che formano piscine e rigide  cascate bianche simili a ghiacciai. Vedere per credere.

leggi di più 0 Commenti

Russia in fai da te – Si può fare!

Oggi vorrei darvi un po’ di informazioni per un viaggio molto affascinante, abbastanza economico, che a prima vista può sembrare un po’ difficile ma che con la giusta organizzazione è assolutamente fattibile in autonomia (diciamo che l’abbiamo già “testato per voi”).

Oggi vi parlo della Russia.

Abbiamo viaggiato in fai da te in Russia ad agosto 2013, per 13 giorni e siamo rimasti davvero stregati. 

leggi di più 7 Commenti

Spagna fly and drive

Una destinazione europea decisamente lowcost è la Spagna. Le principali compagnie aeree  propongono spesso offerte di voli dall’Italia verso le maggiori città spagnole e anche vivere la Spagna è a buon prezzo.

I soggiorni negli hostal e i pranzi a suon di tapas, jamon e cerveza sono delle buone alternative economiche.

Oltre alle mete classiche (Barcellona, Madrid Siviglia, Valencia) che meritano da sole alcuni giorni a disposizione, la Spagna si presta bene anche ad un viaggio, più o meno lungo, fly and drive. La Spagna infatti  soddisfa i gusti di tutti i viaggiatori: splendide chiese e musei da visitare, maestrie di architettura, mare e spiagge, vita notturna animata, buon cibo, clima decisamente favorevole e soprattutto, lo stile di vita degli spagnoli, particolarmente rilassato e “godereccio”, che rende il viaggio certamente più piacevole.

leggi di più 0 Commenti

Keukenhof, un arcobaleno di colori

Complici questi splendidi giorni di primavera ho deciso di dedicare il primo post ad un immenso parco olandese, che abbiamo visitato nel 2013 e che ci è rimasto nel cuore. Una perfetta gita se siete di passaggio ad Amsterdam. Aiuole sconfinate con fiori coloratissimi, alberi rigogliosi, laghetti con ninfee, ponticelli e perfino un vero mulino...

Faccio parlare qualche foto:

leggi di più 0 Commenti