Obidos e Nazarè

Nel tour portoghese, oltre all’itinerario dei  monasteri, altre tappe da non perdere tra Porto e Lisbona sono due piccoli borghi che stupiscono, ognuno a modo proprio, il visitatore: si tratta di Obidos, cittadina medievale molto pittoresca, e Nazarè, una bianca terrazza affacciata sull’Atlantico.  

Non c’è esempio migliore di Obidos, come tradizionale cittadina portoghese per fare un tuffo nel passato.

 

Ecco un po’ di informazioni utili per visitarle al meglio!

Obidos è una cittadina medioevale perfettamente conservata, il cui nucleo  antico sorge inerpicato su una collina. Quello che subito colpisce arrivando in auto è la vista del castello che sovrasta il paese e la cinta muraria praticamente intatta. 

Anche all’interno delle mura il tempo sembra essersi fermato. Le casette ripropongono la tradizione portoghese: tutte basse, di colore bianco con i bordi di colori vivaci; il dedalo di viette acciottolate sono adornate con fiori e piante di agrumi.

Anche per il perfetto stato di conservazione, la cittadina è  stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'Unesco nel 1995.  

Obidos accoglie i visitatori dalla Porta da Vila, la porta di ingresso al borgo, da cui parte la passeggiata (la Rua Direita) che attraversa tutto il paese fino ad arrivare al castello.

Porta da Vila racchiude una cappella decorata con tipiche mattonelle azulejos che raffigurano la Passione di Cristo.

Praça de Santa Maria ospita la chiesa principale della cittadina, con la torre campanaria e il portale rinascimentale. Gli interni sono rivestiti dal’alto verso il basso di azulejos.

E’ possibile passeggiare attorno alle mura cittadine, che si estendono attorno all’intera città e dalle quali si può ammirare il panorama e l’acquedotto del XVI secolo (c’è chi dice che le mura siano una delle sette meraviglie del Portogallo). Il camminamento è liberamente accessibile e percorribile, anche se non ci sono parapetti di protezione.

 

Non lasciate Obidos senza aver assaggiato la ginja, il liquore tipico alla ciliegia, servito nei bar, nelle bancarelle e venduto praticamente da ogni bottega. Alcuni bar servono il drink in una tazza di cioccolato.

 

Obidos è famosa e inserita spesso in itinerari turistici soprattutto come gita giornaliera (si trova a 80  km da Lisbona) e quindi potrebbe essere molto affollata; per viverla al meglio e respirarne l’autenticità il trucco è sceglierla come tappa per la notte e quindi fare due visite, una di sera e una di mattina.

Prima di cena, infatti, i bus turistici ritornano verso Lisbona, la cittadina si svuota, e il fascino aumenta. E’ molto caratteristica anche al mattino presto.

 

Noi abbiamo fatto una lunga passeggiata serale e una al mattino, prima dell’arrivo dei bus turistici.

Tenete a mente che le auto non possono entrare nella città vecchia.

Dopo la visita ad Obidos siamo ripartiti alla volta di Sintra.

 

Una tappa intermedia tra i monasteri e Obidos è stata Nazarè, una località balneare molto suggestiva.

 

Il centro storico di Nazaré (Promontorio do Sitio) si trova su una scogliera sopraelevata rispetto al mare, che è raggiungibile attraverso un elevador, una funicolare o percorrendo a piedi 200 scalini.

Una passeggiata nella piazza centrale dove si affaccia l’Igreja da Nossa Senhora da Nazaré (dove è custodita una statua della Vergine Maria, che pare sia stata realizzata da Giuseppe di Nazareth quando Gesù era bambino) e che pullula di venditori ambulanti, e la vista dalla scogliera della parte bassa del paese e dell’oceano,valgono la sosta.

Il Portogallo stupisce sempre, che sia architettura, borghi medievali, o panorami dell’oceano che si infrange sulla costa!

Obidos e Nazarè sono tappe da non perdere. 

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Stefania (domenica, 23 aprile 2017 16:47)

    Qualche indicazione degli alloggi dove avete dormito? Grazie

  • #2

    Gi - ViaggioloGi (domenica, 23 aprile 2017 18:33)

    Ciao Stefania, di solito non scrivo i nomi degli hotel perchè ognuno ha un modo di viaggiare diverso. Personalmente cerco sempre l'opzione con bagno in camera, se possibile colazione e poi prezzo più basso.
    Ad Obidos abbiamo dormito all'Hotel Rainha Santa Isabel, all'interno della città (l'auto va lasciata fuori dalle mura). Camera pulita e spaziosa e buona colazione. Personale gentile.
    Scrivimi se hai bisogno di altre informazioni.
    Buon viaggio, il Portogallo ti stupirà!