#viaggiareineuropagratis - Parigi

Con #viaggiareineuropagratis continua il viaggio nelle principali capitali europee per scoprire come viverle gratis!

Se state pensando a Parigi come vostra prossima meta, vi renderete subito conto che la città non è delle più economiche. Voli lowcost se ne trovano, e anche ristorantini o boulangerie a buon prezzo, mentre trovare una sistemazione sarà un po’ più complicato.

Vivere Parigi in maniera completamente gratuita invece è possibile, ecco come!

Prima di tutto, le principali attrazioni e i musei di Parigi sono gratuiti per tutti gli under 25/26 residenti in UE. Quindi se avete meno di 25 anni, non perdete tempo e scegliete Parigi per un viaggio low cost!

 

Inoltre, i principali musei parigini sono gratuiti la prima domenica del mese (alcuni anche il 14 luglio, festa nazionale), in particolare: Museo d’Orsay e musée de l'Orangerie il Centre Pompidou sono gratuiti tutte le prime domeniche dell'anno.

L’ingresso gratis al Museo Louvre e al Musée Rodin è valido solo nei mesi invernali da ottobre a marzo.

 

Anche le torri di Notre Dame e la Sainte Chapelle hanno l’ingresso gratuito la prima domenica del mese nei mesi invernali, da ottobre/novembre fino a marzo.

 

I minori di 18 anni, anche non residenti UE, hanno sempre l’ingresso gratuito al Louvre, Museo d'Orsay, al Centre Pompidou e al Musée Rodin.

 

Alcuni musei meno conosciuti sono gratuiti per tutti, tutto l’anno. Tra questi segnalo: il Petit Palais, padiglione espositivo situato di fronte al Grand Palais (ha una fee di 2 euro ma è su base volontaria) e il MAM, Musée d'art moderne. Rimangono a pagamento solo le esibizioni temporanee, la cui visita è facoltativa.

Anche il Musee Curie, museo di Marie Curie, premio nobel per la fisica e il Nouveau musée du parfum Fragonard, il Museo del Profumo sono ad ingresso gratuito.

 

Visitare la famosa Cattedrale di Notre Dame, come la totalità delle chiese di Parigi, è gratuito. La visita al tesoro, alla cripta e alle torri sono invece a pagamento.

 

Tutti i parchi cittadini e i giardini sono ad acceso libero e permettono di rilassarsi e di trascorrere un po’ di tempo come veri parigini. I miei preferiti sono i Jardin du Luxembourg, ma anche quelli nel lungo-Senna o sulle isole meritano una sosta.

Il Jardin des Plantes, il principale orto botanico di Francia, che fa parte del Museo di Storia Naturale è ad accesso parzialmente gratuito (Jardin des Plantes, Jardin de roses et de roches, Jardin des Iris et des plantes vivaces, École de botanique). Rimane a pagamento solo l’accesso al percorso “Grandes Serres & Botanique”.

 

Il Cimitero di Pere Lachaise, che è un enorme monumento a cielo aperto e racchiude le lapidi di personaggi molto famosi è ad ingresso gratuito. Una tappa imperdibile per gli appassionati di Jim Morrison, ma qui riposano anche Oscar Wilde, Proust e altri famosi. All’ingresso potete ritirare una passa per orientarvi meglio.

 

Per ammirare il panorama di una delle città più romantiche del mondo senza code e senza pagare, andate a Montmartre, sulla famosa scalinata della chiesa del Sacre Coeur.

Non può mancare in una visita parigina, un salto alle Galeries Lafayette: un bellissimo centro commerciale, che è di per se’ una attrazione, con la sua struttura interna riccamente decorata. Dalla vetrata del bar all’ultimo piano, c’è una bella vista sull’Opera.  

 

Non perdete una passeggiata lungo il famoso fiume di Parigi, la Senna, in estate viene allestita anche una spiaggia (Paris Plage)

 

Nella capitale romantica per eccellenza, merita una sosta il muro dei Ti Amo (in francese “Le mur des Je t'aime”), un’opera artistica progettata dall’artista Frédéric Baron, che raccoglie la scritta “Ti Amo” in tutte le lingue del mondo.

 

Le uniche attrazioni che rimangono invece sempre a pagamento sono la Tour Eiffel (qui, per acquistare i ticket) e i famosi traghetti per una crociera sulla Senna e per ammirare Parigi da un’altra prospettiva (bateaux Mouche o bateaux bus)

 

Una notte all'anno, musei e gallerie d'arte in tutta la città gratuite, per la Nuit Blanche! Quest’anno l’iniziativa si è svolta il primo ottobre.

 

Non è un’attrazione, ma è un trucchetto per risparmiare parecchio quando pranzerete a Parigi. L'acqua a Parigi può essere più costosa della birra e del vino, ordinate acqua del rubinetto, carafe d'eau che non incide sul conto.

 

Insomma, con tutti questi consigli potrete godervi la Ville Lumière con un occhio al portafoglio!

 

Se conoscete altre attrazioni gratis a Parigi, segnalatele pure qui sotto, le aggiungeremo alla lista!

Se volete partecipare a #viaggiareineuropagratis, leggete qui.

 

Bon voyage!

Scrivi commento

Commenti: 0