Grand Canyon National Park

Continua il viaggio alla scoperta dei parchi della west coast USA, oggi andiamo alla scoperta del Gran Canyon National Park, che non ha davvero bisogno di presentazioni.

Quando ripenso al Gran Canyon National, prima tappa del nostro giro dei parchi USA della west coast, mi vengono in mente due cose: l’imponenza e il rimanere senza fiato.

Sicuramente l’avrete già sentito, ma non posso che confermare l’idea di sentirsi minuscoli di fronte alla forza della natura. Abbiamo metabolizzato dopo qualche minuto di contemplazione e un numero indefinito di fotografie. Pur non essendo il più particolare in termini di formazioni rocciose (dove vince il Bryce Canyon National Park), lascia il segno nei visitatori ed è una tappa imperdibile per chi decide di visitare questa zona degli USA.

Quando decidete di visitare il Gran Canyon NP dovete sapere che il parco ha due versanti di osservazione: il North Rim (sponda nord) e il South Rim (sponda sud). Essendo molto distanti tra loro (guardate google maps) è quasi impensabile, a meno di avere tantissimo tempo a disposizione, vistarli entrambi. E’ quindi necessario scegliere prima quale versante si vorrà visitare perché le strade di ingresso sono differenti.

Il South Rim è il versante più famoso e meglio collegato e ben attrezzato (e di conseguenza quello con il maggior afflusso turistico), e il più comodo per chi, come noi, arriva da Las Vegas percorrendo la Route 66, ed è quello che abbiamo scelto di visitare.

Racconti di altri viaggiatori dicono che il North Rim, essendo meno pubblicizzato è più selvaggio e incontaminato. Senza contare che avendo punti di osservazione più alti rispetto al South, ha una vista ancora più spettacolare.  

 

Ingresso

L’ingresso al parco costa 30$ in auto, 25$ con motocicli e 15$ per coloro che entrano nel parco tramite la Grand Canyon Railway, usando la navetta, tramite il fiume con mezzi da rafting privati, a piedi o in bicicletta. Il biglietto di ingresso può essere utilizzato per sette giorni e permette di visitare entrambi i versanti.

Essendo un National Park, è incluso nel pass annuale

 

Muoversi all’interno del parco (versante sud)

Il versante sud del Gran Canyon NP offre diverse linee di shuttle gratuite, abbastanza frequenti e attrezzati per portare anche le biciclette, che vi permetteranno di esplorare in tutta comodità i vari punti panoramici del parco.

Nella rivista all’ingresso del parco troverete le varie linee, segnalate con colori differenti, con le frequenze (di solito 10 minuti), l’indicazione dei punti panoramici e i servizi per ciascuna sosta. La segnaletica è molto intuitiva e il parco è davvero adatto a tutti.

Ci sono anche strade asfaltate, in cui anche le carrozzine possono muoversi con tranquillità (ma che i parchi USA sono anche a misura di famiglia già lo sapete) – Inoltre, se ci sono piccoli viaggiatori, potrete partecipare ai programmi di Junior e Mini-Ranger.

 

Per poter vedere meglio il parco nella sua immensità ed evitando la folla, il consiglio è di andare a piedi il più possibile o in alternativa affittare delle biciclette.  Noi abbiamo praticamente percorso il bordo del canyon, ma è possibile anche addentrarsi e addirittura fare rafting sul Colorado River.

Tenete presente che, salvo per alcuni punti, il percorso della navetta si può fare anche in auto (ad esempio in caso di pioggia).

 

Un’altra alternativa per osservare il Gran Canyon NP (e anche per poter vedere in un colpo solo North e South Rim) è fare un’escursione in elicottero.

Non lo abbiamo testato personalmente, ma la compagnia più famosa è Papillon, di cui vi lascio il link

 

Dove è possibile soggiornare

Come al solito il dilemma è se dormire all’interno o all’esterno del parco. All’interno del Gran Canyon NP le possibilità sono numerose (e ovviamente costose), ma soprattutto per l’alta stagione bisogna prenotare con molto anticipo.

Ad aprile per i primi di agosto, soggiornando nel fine settimana, noi non abbiamo trovato posto in nessuno dei lodge interni, e abbiamo scelto Valle, che è a 45 minuti a sud dall’ingresso del parco. Segnalo in alternativa anche Tusayan e Flagstaff (1 ora e mezza)

Questo è il sito per prenotare un alloggio interno al parco, direttamente dalla società che li gestisce.

 

Il Gran Canyon NP di ViaggioloGi

Per poterne ammirare al meglio i colori vi consiglio l’alba o il tramonto, proprio come tutti gli altri parchi, noi abbiamo fatto un doppio giro: entrata nel tardo pomeriggio per vedere il tramonto, e poi ritorno il giorno successivo per visitarlo meglio. Come anticipato abbiamo soggiornato a Valle (ma è stato un ripiego).

Non vi racconto nel dettaglio le nostre tappe all’interno del parco, perché il consiglio è di lasciarvi ispirare e cercare di evitare i punti più affollati. Si dice però che i tramonti migliori si vedano a Mohave Point e Yaki Point.

Forse perché abbiamo trovato una giornata con un po’ di vento, ma anche stando fermi sembra di camminare, con la luce del sole che abbaglia il canyon creando giochi di luce davvero difficili da descrivere.

Durante la nostra visita abbiamo visto dei cervi praticamente all’ingresso del parco, e poi alcuni scoiattoli.

Se decidete di visitare il parco in alta stagione, mettete in conto che in alcuni punti può risultare affollato, quindi alzatevi presto e poi cercate di andare a piedi per scovare qualche angolino più riservato.

 

Se dal Gran Canyon vi dirigete verso Page o verso la Monument Valley, passerete per la desert view, una scenic drive in cui troverete numerosi punti panoramici, ben segnalati da appositi cartelli.

 

La rivista che vi verrà consegnata all’ingresso è disponibile anche online in italiano a questo link, per chi vuole prepararsi alla visita.

 

Noi abbiamo lasciato il parco a metà pomeriggio, ed è arrivato un acquazzone veloce, che ci ha fatto vedere anche un arcobaleno, vogliamo immaginarlo come un saluto.

Di certo è un arrivederci, perché il North Rim è già nel prossimo ontheroad. Tutte le informazioni aggiornate sul parco sono disponibili sul sito ufficiale del Gran Canyon NP

 

 

 E voi? Che impressioni avete avuto nel visitare questo splendido parco??

 

Scrivi commento

Commenti: 0