Insolita San Francisco: visitare il City Hall

Di suggerimenti su come trascorrere qualche giorno a San Francisco è pieno il web, e la città è così ricca di attrazioni e cose da fare sia di giorno che di notte che si può vivere davvero in qualunque modo. Ci sono sicuramente dei MUST DO, ma sono quelli che suggeriscono la maggioranza delle guide e le cartine che vi forniranno in hotel.

E poi, non la conosco ancora abbastanza bene per poter dire quali sono le 10 cose da non perdere.


Vi lascio invece una proposta per visitare un luogo un po’ insolito, qualcosa che tutti vedono dall'esterno, ma all'interno del quale pochi accedono. E di cui nemmeno la guida parla, se non per fare un accenno. Sto parlando della visita guidata al City Hall di San Francisco.

Come ho detto, la stragrande maggioranza dei visitatori si ferma all’esterno, fotografando l’immensa cupola. Qualcuno entra e dà un’occhiata in autonomia all’ingresso dell’imponente palazzo, quasi nessuno partecipa al tour guidato gratuito che parte nella hall, subito dopo aver superato il metal detector.

Avevo letto un mini trafiletto, ed essendo capitati circa un quarto d’ora prima dell’inizio della visita ci siamo detti: perché no? E ne è valsa la pena.

Eravamo in 6, con una guida volontaria che ci ha raccontato la storia del palazzo e ci ha accompagnato nella visita dei tre piani, e abbiamo visitato anche stanze chiuse al pubblico.

 

All'ingresso il colpo d’occhio è notevole, il palazzo è luminoso e le grandi scale in marmo che si aprono davanti agli occhi sono maestose e festose, visto che qui vengono anche officiati i matrimoni (siamo all'interno della Rotunda). Si, avete letto bene, se gli sposi hanno un numero ristretto di ospiti il matrimonio si fa sulle scale, stile “catena di montaggio” (è un termine poco romantico, ma rende bene l’idea perché la durata del rito è di circa 10 minuti). Per i matrimoni che hanno un numero di ospiti più numerosi, invece, ci sono salette ad hoc.

Siamo all'interno di un edificio in stile classico, che racchiude perfette simmetrie. Per ogni stanza, dal lato opposto ne troverete una “gemella”. Guardate in alto, sia l’interno della cupola che i medaglioni in marmo che ornano il soffitto, sono davvero imponenti.

Spostandosi verso sinistra, si accede ad una sala in cui sono presenti alcune vetrine che raccontano la storia dell’edificio, che è stato distrutto dal terremoto del 1906 e poi ricostruito.

La guida ha spiegato le varie fasi della storia del palazzo e la storia di San Francisco, delle scelte fatte per la ricostruzione e del significato degli oggetti contenuti nelle vetrine. Qui nel 1977 è stato eletto al consiglio comunale Harvey Milk, il primo politico dichiaratamente omosessuale, che fu assassinato l’anno successivo.

Dal 2004, inoltre, si celebrano matrimoni omosessuali, mentre sono stati legalizzati in California solo molti anni dopo.

Al piano inferiore troverete una raffigurazione del City Hall originario e alcuni plastici che descrivono le tecniche utilizzate per renderlo antisismico nella costruzione attuale. Il lungo corridoio ospita mostre locali, noi abbiamo ammirato i lavori del fotografo Roger Erickson.

 

Terminato il giro sul piano più basso si salgono le scale laterali, si ripassa per la Rotunda e si accede ai piani alti, dove si trovano gli uffici del comune. La visita guidata permette di visitare la sala del “Boad of Supervisor”, il consiglio di contea. La stanza, a differenza del resto, è in stile spagnoleggiante, con mobili in legno e colori caldi, e il soffitto dipinto in modo da sembrare legno. Le postazioni sono 11, uno per ciascun rappresentante dei distretti della città.

Lo stesso piano ospita anche l’ufficio del sindaco (non visitabile) e tanti busti di personalità famose per la storia del comune. Tra le tante vi segnalo quello della senatrice Dianne Feinstein, l’unico sindaco donna della città.

Come partecipare al tour: superato il metal detector troverete un chiosco con un foglio per la raccolta delle firme. Apponete la vostra e aspettate nei paraggi. (la guida del tour, o meglio, il docente, normalmente è seduta dietro al bancone, non siate timidi che gli americani adorano chiacchierare).


Orario del tour: 10, 12 e 14 tutti i giorni dal lunedì al venerdì. La durata è variabile, dai 45 minuti all'ora.

Il consiglio di contea si riunisce il martedì alle 14, ed è l’unico momento in cui si può accedere alla sala del consiglio stesso senza partecipare alla visita guidata.

 

Per rimanere sempre aggiornati consultate qui

 

Quindi, oltre a fare quello che consigliano tutti, cioè almeno prendere il cable car, passeggiare per il Fisherman Wharf e il Pier 39 con i suoi leoni marini, gironzolare per le caratteristiche Chinatown e Japantown, visitare Alcatraz, e tantissimo altro, vi consiglio anche di partecipare al tour guidato al city hall di San Francisco, è interessante e soprattutto gratis!

Provare per credere!

Scrivi commento

Commenti: 0