Giorno 2 a Seoul, il viaggio continua... 

Come vi ho raccontato, il primo giorno di visita a Seoul è stato un autentico tour de force, ma il tempo a nostra disposizione non era molto e volevamo vedere più cose possibili (e poi l’adrenalina durante il viaggio è sempre altissima e la stanchezza sembra non farsi sentire troppo).

Eccoci alla seconda giornata che abbiamo dedicato a scoprire Seoul:

Giorno 2: al mattino abbiamo girato in lungo e in largo per il mercato di Namdaemun – la fermata più vicina è Hoehyeon, uscita 7, abbiamo raggiunto poi la Sungnyeumun Gate (molto suggestiva), e gironzolato per il quartiere di Myeondong, che è ideale per lo shopping.

 

Ci siamo spostati nel modernissimo quartiere di Gangnam per un giro a zonzo e per visitare il tempio buddista di Bongeunsa (si festeggiava il compleanno di Buddha, e il tempio era pieno di lanterne luminose e tantissimi fedeli in preghiera, una folla composta).

La tradizione buddista vuole che i fedeli scrivano una preghiera, un desiderio e lo attacchino alle lanterne, che al tramonto vengono fatte volare via. 

La sera abbiamo passeggiato nel parco sul fiume Han e abbiamo assistito allo spettacolo di luci e musica del  ponte Banpo.

 

Consigli Viaggiologi:

I mercati al mattino e durante la settimana  sono meno affollati, se volete acquistare qualcosa contrattate (al mercato accettano solo contanti, tranne i grandi negozi). Se potete, evitate il fine settimana, soprattutto per Myendong; qui si fanno i migliori affari per cosmetici e creme.

 

Il tempio buddista Bongeunsa è imperdibile, anche se un po’ fuori mano rispetto alle altre attrazioni.


Lo spettacolo di luci e musica è stato invece un po’ deludente, dalle foto sembrava più caratteristico. Per intenderci è simile alla Fuente Magica di Barcellona e all'Albero della Vita di Expo a Milano, ma meno affascinante.

Al prossimo post, per la terza giornata a spasso per Seoul!

Scrivi commento

Commenti: 0