Spagna fly and drive

Una destinazione europea decisamente lowcost è la Spagna. Le principali compagnie aeree  propongono spesso offerte di voli dall’Italia verso le maggiori città spagnole e anche vivere la Spagna è a buon prezzo.

I soggiorni negli hostal e i pranzi a suon di tapas, jamon e cerveza sono delle buone alternative economiche.

Oltre alle mete classiche (Barcellona, Madrid Siviglia, Valencia) che meritano da sole alcuni giorni a disposizione, la Spagna si presta bene anche ad un viaggio, più o meno lungo, fly and drive. La Spagna infatti  soddisfa i gusti di tutti i viaggiatori: splendide chiese e musei da visitare, maestrie di architettura, mare e spiagge, vita notturna animata, buon cibo, clima decisamente favorevole e soprattutto, lo stile di vita degli spagnoli, particolarmente rilassato e “godereccio”, che rende il viaggio certamente più piacevole.

Affittare un auto in Spagna e spostarsi è facile e praticamente sempre gratis (le autostrade a pagamento non sono molte, e spesso ci sono le statali che le affiancano). Anche un tour utilizzando treni o i bus possono essere una valida alternativa, forse un po’ più scomoda per i bagagli e per gli orari meno flessibili rispetto alla libertà dell’automobile.

Qualche piccolo accorgimento:

·     Se prima di partire per il vostro tour fly and drive, avete intenzione di visitare la città di arrivo, meglio non prenotare l’auto dal primo giorno. Parcheggiare in centro può essere scomodo e costoso, le aree centrali sono spesso a traffico limitato.

·       Valutate la possibilità di prenotare il volo di andata su un aeroporto diverso da quello di ritorno, ma attenzione alla maggiorazione dei costi di riconsegna dell’auto in una città differente da quella di partenza (il noleggio sarà one-way).

·        Barcellona ha due aeroporti: atterrare a Barcellona El Prat oppure  scegliere l’aeroporto di Girona è molto diverso, in termini di costi del biglietto aereo, Girona è più economica, ma dall’altra parte  distanze e costi per raggiungere la città sono dilatati. In generale consiglio Girona per prendere in consegna l’auto e partire, mentre se volete visitare la città, meglio optare per El Prat. Le altre città spagnole non hanno invece questo problema.

·         Infine… lasciatevi ispirare dalla cartina e dalle foto di quello che potrebbe piacervi di più.

Nei prossimi post proverò a riassumere le tappe e i tempi di due tour della Spagna, già testati.

Andalusia, partendo da Siviglia, passando da Cordoba, Granada per raggiungere Malaga (manca tutto il sud, ed è nella lunga lista dei viaggi da fare, ma avendo una settimana circa abbiamo fatto una scelta dettata dal clima – noi viaggiavamo in inverno).

Il centro-nord della spagna, partendo da Madrid tra le regioni di Castilla, Navarra e Aragona, con ripartenza da Saragozza. 

Scrivi commento

Commenti: 0